Glass Buildings

Uccelli in gabbia

Uccelli in gabbia - locandina.jpg

La commedia si svolge all'interno di un appartamento durante il lockdown per la pandemia. Non si può uscire dalla propria casa se non per motivi di assoluta necessità.

 

I protagonisti sono Emma una free lance (esperta di social marketing) e Gerry un disoccupato che vive di espedienti e con la passione della pittura. 

Lei è più pimpante, dinamica, irrequieta, impulsiva, capricciosa. Lui è più tradizionalista, "vecchio"mentalmente, menefreghista, apatico mentalmente.

 

Emma, provata dalla forzata clausura, oscilla tra illusioni (di cambiare vita) e disillusioni. Ha sposato un uomo che non ha fatto carriera,  disoccupato. Ed è pure costretta a tenerselo in casa.

Lei è molto ambiziosa, infatti s'è scelta, come nuovo compagno, un imprenditore che dovrebbe darle quel tenore di vita che suo marito - spiantato - le ha negato. Al tempo stesso teme però di puntare troppo in alto. 
 

Gerry, al contrario di Emma, è uno con i piedi per terra. Metodico, apatico, limitato, anche noioso nei suoi sermoni. Vola basso, anche troppo. Non ha ambizioni. Vive alla giornata. Appare antiquato rispetto a lei. Vede con sospetto ciò che non può toccare con mano. 

Considera internet e i social come una perdita di tempo, anzi una specie di droga. 

 

E' una situazione che, trascinandosi da parecchio tempo, ha messo a dura prova i nervi di entrambi costretti, loro malgrado, a vivere insieme. Fino a che, cessato il lockdown, entrambi potranno uscire dalla loro gabbia per affrontare la tanto agognata ma... dura realtà.

"Uccelli in gabbia" è una commedia brillante dei giorni nostri, dove fa capolino il dramma e la riflessione esistenziale , sia pure stemperati da umorismo e ironia.

Glass Buildings

Rappresentazioni

In programmazione presso:

- FACTORY Cormano.  Domenica 19 dicembre 2021 

- ARCI Locomotiva di Vimercate (fine Gennaio 2022)